01
mag

Ne soffriamo almeno una volta nella vita, si tratta del mal di schiena.
Una malattia spesso trascurata, ma in continuo aumento, perché lo stress, la vita sedentaria e le posizioni scorrette a lavoro si ripercuotono sulla salute della colonna vertebrale incidendo profondamente sulla qualità della vita.

Mal di schiena - globalfisio

Ecco i tipi di “mal di schiena”:

Lombalgia
Si tratta del mal di schiena più frequente. Nella forma acuta il dolore si presenta durante un movimento di estensione del tronco, per esempio mentre si solleva un peso da terra.
Nella forma cronica il dolore si presenta a livello della zona lombare della colonna e si prolunga senza interruzione.

Cervicalgia
Nella forma acuta primo la persona lamenta un dolore improvviso e violento in una ristretta zona della nuca (torcicollo) che impedisce la rotazione del corpo o verso destra o verso sinistra. Talvolta ogni movimento del collo provoca dolore che può scomparire e ricomparire a brevi intervalli senza un riferimento preciso.

Colpo della strega
Il colpo della strega è un dolore lancinante che arriva all’improvviso alla parte bassa della schiena che solitamente colpisce le persone dopo i 30 anni. La causa principale è lo sforzo intenso ma può anche arrivare dopo un “colpo di freddo”. Nella parte inferiore della spina dorsale vi sono i nervi spinali, che con un movimento brusco, si comprimono, provocando dolore.
A questa sensazione i muscoli rispondono con una contrazione e si resta bloccati.

I campanelli d’allarme
Alcune situazioni possono metterci in guardia rappresentando quindi dei veri e propri campanelli d’allarme. Facciamo alcuni esempi:

  • Alzandosi dalla sedia si prova dolore alla parte lombare della schiena;
  • Effettuando retromarcia in automobile si avverte una fitta dolorosa al collo, e il dolore si irradia lungo un braccio;
  • Mentre si guarda in alto si prova dolore alla nuca accompagnato da vertigini e sensazioni di nausea;
  • Mal di testa con la sensazione di peso sul collo e sulle spalle;
  • Durante starnuti o colpi di tosse si avverte una fitta dolorosa tra le scapole o alla parte lombare della colonna vertebrale;
  • Raccogliendo qualcosa da terra si avverte dolore nella zona lombare;
  • Al mattino si avverte rigidità della schiena nel tornare nella posizione eretta.

Si ricorda che questo non è un elenco esaustivo e che sarebbe sempre meglio consultare il proprio medico di fiducia in caso di persistenza dei sintomi.

mal di schiena 1

Ecco alcuni consigli per una buona prevenzione:

  • Quando si è seduti: portare bene indietro il bacino appoggiandosi allo schienale, per scaricare su di esso parte delle forze che arrivano sulla colonna. Ogni 40 minuti fare una camminata e degli esercizi di allungamento;
  • Quando si sollevano pesi assicuriamoci che la nostra schiena sia in grado di sopportare quel tipo di carico;
  • Quando si dorme non esiste la posizione più idonea, bisogna solamente utilizzare un cuscino che mantenga la posizione del collo corretta;
  • Quando si guida è importante fare delle soste.

Sitografia: Angelini