04
feb

 

 L’inattività fisica è un fattore di rischio principale per la mortalità, che rappresenta milioni di morti all’anno. Di conseguenza, l’inattività fisica è un problema di salute pubblica globale come contributo all’epidemia mondiale di malattie non trasmissibili. Aumentare i livelli di attività fisica in tutta la popolazione è una grande sfida per il 21 ° secolo. Le tendenze sociali, tuttavia, mostrano un declino costante nei livelli di attività fisica. L’impegno a cambiare questo scenario è quindi fondamentale e gli sforzi sono costantemente rivolti alla promozione di uno stile di vita fisicamente attivo, i cui benefici per la salute sono ben documentati.

La corsa regolare è una modalità popolare di attività fisica, intrapresa da molte persone che cercano uno stile di vita più sano. È facile da eseguire, ha una componente sociale ed è relativamente economico, efficiente nel tempo e facilmente accessibile. L’elevata popolarità e accessibilità della corsa è vista come un forte contributo alla promozione e al miglioramento di uno stile di vita fisicamente attivo all’interno della popolazione. Al fine di garantire programmi di corsa efficaci che promuovano l’attività fisica e, di conseguenza, ridurre il rischio di malattie legate allo stile di vita, è essenziale quantificare in quale misura la corsa migliori la salute. Tali informazioni sono preziose per identificare le popolazioni target per specifici programmi di attività fisica e, cosa ancora più importante, per aumentarne l’efficacia. È stato fatto uno studio che aveva come obiettivo di riassumere gli effetti della corsa sugli indici di salute negli adulti fisicamente inattivi.

 

EFFETTI DELLA CORSA SUGLI INDICI BIOMEDICI DELLA SALUTE

Risultati della composizione corporea

È stata riscontrata una riduzione statisticamente significativa per la massa corporea e la percentuale di grasso corporeo in favore del gruppo di corsa dopo 1 anno di allenamento. Una riduzione maggiore è stata riscontrata nei maschi.

Risultati cardiorespiratori

E’ stata riscontrata una riduzione statisticamente significativa della frequenza cardiaca a riposo è dopo 12, 26 e 52 settimane e anche nei maschi.  Più lunga è la durata dell’allenamento, maggiore è l’effetto della corsa sulla frequenza cardiaca a riposo e V O 2max.

 

 

Esiti di concentrazione di siero nel sangue

Sono state trovate riduzioni statisticamente significative per i trigliceridi e sono stati trovati aumenti statisticamente significativi per il colesterolo HDL a favore del gruppo in esecuzione dopo 1 anno di allenamento e nei maschi. Sono stati trovati risultati contrastanti per il colesterolo totale dopo 12 e 26 settimane di allenamento. Le differenze nel colesterolo LDL non erano statisticamente significative.

La corsa ha fornito un effetto benefico sulla massa corporea, il grasso corporeo, la frequenza cardiaca a riposo, la V O 2max , i trigliceridi e il colesterolo HDL. In generale, sono stati osservati effetti più grandi con un allenamento più lungo e nei maschi. Per quanto riguarda la dose corrente, i risultati hanno anche suggerito che l’effetto della corsa sulla massa corporea e V2max era maggiore con una maggiore durata dell’allenamento.

 

EFFETTI DELLA CORSA DI RESISTENZA

L’attività fisica è stata considerata un farmaco a causa dei benefici per la salute raggiunta. Un aspetto essenziale dell’attività fisica, quindi, riguarda il dosaggio. Gli effetti della corsa sulla massa corporea e sulla V O 2max erano maggiori per un allenamento più lungo (1 settimana aggiuntiva di allenamento in corsa riduce la massa corporea di 0,06 kg e aumenta la V O 2max di 0,07 ml min -1  kg -1), e questa tendenza era coerente con tutti gli altri risultati. C’è una spiegazione evidente per questi risultati: più gli esercizi sono lunghi, maggiori sono i benefici che si ottengono.

È stato riscontrato che la corsa di resistenza è benefica per la salute per quanto riguarda gli indici biomedici di salute relativi alle malattie cardiovascolari e ha anche presentato vantaggiose relazioni dose-risposta. I medici possono utilizzare i risultati dell’attuale revisione sistematica per consigliare l’esecuzione al fine di migliorare la salute negli adulti fisicamente inattivi. I risultati di questa revisione possono anche essere utilizzati dalle autorità sanitarie (pubbliche) per sostenere politiche di investimento nella gestione di programmi, quindi, combattendo l’inattività fisica, che è un fattore di rischio principale per la mortalità. Questa motivazione è di particolare importanza per la salute pubblica, in quanto è noto che la gestione è facilmente accessibile e relativamente economica da attuare.

 

VANTAGGI CONTRO RISCHI DI CORSA

Nonostante i benefici per la salute, la corsa non è esente da effetti avversi. Sebbene la morte durante la corsa sia estremamente rara (incidenza di 0,39 per 100.000 corridori), la corsa presenta un rischio sostanziale di lesioni. L’incidenza delle lesioni da corsa nei corridori alle prime armi è di circa 30 ferite per 1000 ore di esposizione al running e queste lesioni possono colpire fino al 30% dei corridori principianti in 1 anno. Tuttavia, i benefici per la salute raggiunti correndo in individui fisicamente inattivi superano i rischi, poiché la corsa riduce significativamente i risultati più gravi, come la morte (rispettivamente il 30 e il 45% di rischio inferiore di mortalità cardiovascolare e per tutte le cause) e disabilità, che può essere parzialmente spiegato dai risultati di questa revisione sistematica.

 

CONCLUSIONI

Le prove attuali supportano il fatto che la corsa di resistenza sia efficace nel fornire effetti benefici su massa corporea, grasso corporeo, frequenza cardiaca a riposo, V O 2max, trigliceridi e colesterolo HDL in adulti fisicamente inattivi. In generale, più lunga è la durata dell’allenamento, maggiori sono i benefici per la salute raggiunti. Sono necessarie ulteriori ricerche per studiare l’efficacia del funzionamento degli indici di salute biomedici per i quali non vi erano prove sufficienti in questa revisione sistematica per consentire di trarre conclusioni.

 

 

0 Nessun commento